In offerta!

La balbuzie: i programmi MIDA-SP e PLAY! per la presa in carico in età prescolare, scolare e adulta

250.00

Per essere informati in caso di posti liberi, si prega di scrivere a ecm@crc-balbuzie.it

UNICA EDIZIONE DELL’ANNO!

 

COD: N/A Categoria:

Descrizione

Corso | 9-10 marzo

La balbuzie: i programmi MIDA-SP e PLAY! per la presa in carico in età prescolare, scolare e adulta

PREMESSA

La variabilità e complessità della balbuzie nelle sue manifestazioni sintomatologiche e sindromiche si riflette inevitabilmente sul processo riabilitativo, che presenta, così, diverse criticità, legate sia all’accettazione del disturbo da parte della persona che balbetta, della sua famiglia e dell’ambiente che lo circonda, sia alla sua difficoltà di trasferire i risultati raggiunti in terapia nei contesti di vita quotidiana.

Si evince quindi la necessità di una presa in carico interdisciplinare e globale, attraverso l’utilizzo di programmi integrati.

Il presente corso si propone quindi di introdurre i partecipanti, attraverso un’alternanza tra lezioni teoriche e laboratori, le componenti del programma PLAY! – che coinvolge i bambini dai 2 ai 6 anni e i loro genitori – e il programma MIDA-SP, rivolto a bambini in età scolare e adulti, che utilizza transfer activities e attività arte-mediate per modificare sia la sintomatologia overt che covert.

Ai partecipanti, sarà, dunque, illustrato il percorso terapeutico, nella sua interezza, sino alla delicata fase di dimissione e mantenimento dei risultati.

IL CORSO

La prima giornata sarà dedicata alla presa in carico di bambini che balbettano in età prescolare, quando l’intervento si inserisce in un delicato momento legato al cosiddetto “tempo zero” che impone ai professionisti di rompere la bolla all’interno della quale si rifugiano genitori e figli. Con il programma PLAY! si entrerà nel fantastico mondo di Igloolandia e attraverso la conoscenza, l’interpretazione e l’interazione con i vari personaggi antropomorfi si apprenderà come fare e cosa fare per parlare di balbuzie ai piccoli pazienti, come aiutarli a riconoscere il loro modo di balbettare, come avviare il delicato processo di desensibilizzazione malgrado la tenera età. Si comprenderà l’importanza di tarare gli obiettivi di terapia tenendo in considerazione i contesti di vita e all’interno dei quali si muove il bambino dai 2 ai 6 anni di età. Si imparerà a rispondere al difficile gioco della presa in giro e a far sì che figli, genitori, insegnanti e gruppo di pari possano innescare un circolo virtuoso all’interno del quale le disfluenze diventino solo uno dei diversi modi di parlare esistenti.

La seconda giornata sarà dedicata al trattamento riabilitativo in età scolare e adulta il quale, con strumenti e livelli di difficoltà crescenti, in base alla fascia d’età, deve prevedere come obiettivo fondamentale per una corretta presa in carico la desensibilizzazione verso la balbuzie, con il fine ultimo di modificare lo stile comunicativo così da diventare comunicatori efficaci. Il programma MIDA-SP, si avvale anche delle transfer activities (es. interviste, spot pubblicitari, simulazione tg, telefonoterapia…) e delle attività arte-mediate (es. teatro, radio, doppiaggio). Si comprenderà come è possibile avviare il processo di desensibilizzazione di chi balbetta e a far sì che la sua attenzione si sposti sulla performance. Infine, si apprenderà in che modo il clinico può farsi ambasciatore di un modello comunicativo in cui l’ironia e l’autoironia sono ingredienti indispensabili per migliorare la qualità della vita di chi balbetta.

LABORATORI

Durante lo svolgimento dei laboratori pratici, i partecipanti verranno coinvolti in storie fuori da uno spazio-tempo definito e saranno chiamati a interpretare personaggi come foche, ermellini o orsi in modo da far propri i migliori strumenti e conoscere le criticità tipiche di una famiglia che ha all’interno un bambino disfluente. Si andranno inoltre ad analizzare insieme casi clinici, sperimentando l’uso di alcuni strumenti di valutazione e attraverso la partecipazione diretta ad alcune attività da riproporre durante le terapie. Si consiglia un abbigliamento comodo e tanta voglia di mettersi in gioco.

OBIETTIVI

  • Conoscere le metodologie di intervento per la presa in carico in età scolare
  • Pianificare il trattamento in età prescolare secondo il programma PLAY
  • Conoscere le metodologie di intervento per la presa in carico in età scolare ed adulta: l’approccio integrato
  • Pianificare il trattamento in età scolare ed adulta secondo il programma MIDA-SP
  • Costruire una rete che coinvolga famiglia-scuola-servizi
  • Attivare programmi di mantenimento e follow up, una volta concluso il percorso riabilitativo
  • Sperimentarsi in attività pratiche, quali discussione di casi clinici, utilizzo di alcuni strumenti di valutazione, sperimentarsi in esempi di transfert activities con il duplice obiettivo di fornire degli esempi di attività da proporre a terapia e di immedesimarsi nei panni di chi balbetta per comprendere meglio le difficoltà a cui deve far fronte.

CORPO DOCENTE

Francesca Del Gado – Logopedista e Fluency Specialist, Lisa Scordino – Logopedista e Fluency Specialist, Diletta Vedovelli – Logopedista e Fluency Specialist, Donatella Tomaiuoli – Psicopedagogista e Logopedista.

ACCREDITAMENTO ECM

Il corso è aperto a logopedisti e rilascia 26 crediti ECM.

Il corso è aperto anche a studenti dei Cdl.

Per conoscere il programma completo,

scarica qui la brochure!

COSA È INCLUSO

Nella quota di iscrizione sono inclusi:

  • dispense del corpo docente
  • attestato di partecipazione
  • attestato ECM, previo superamento del questionario
  • coffee break e light lunch

Richiedi informazioni


    Informazioni aggiuntive

    Quota

    ECM, No ECM

    Data

    30/09/2020

    0
      0
      Carrello
      il tuo carrello è vuoto