MCI (Mild Cognitive Impairment)

MCI (Mild Cognitive Impairment)

Età adulta (dai 19 anni)

IL DISTURBO

Il Mild Cognitive Impairment (MCI) è una condizione patologica legata all’invecchiamento e caratterizzata dall’insorgenza di disturbi a carico di una o più funzioni cognitive, con un risparmio della capacità dell’individuo di svolgere le normali attività di vita quotidiana.

L’MCI può rappresentare la prima espressione di una patologia neurodegenerativa o può essere secondario ad altre condizioni cliniche.

L’identificazione precoce dei sintomi, la presa in carico della persona con MCI sono fondamentali per poter contrastare lo sviluppo della patologia attraverso interventi mirati e specifici.

LA VALUTAZIONE

L’iter diagnostico prevede degli incontri valutativi con il paziente e con il caregiver attraverso strumenti clinici e test standardizzati con l’obiettivo di inquadrarne:

  • il quadro neurologico.
  • l’autonomia funzionale.
  • il profilo cognitivo-comportamentale.
  • le abilità comunicativo-linguistiche.

LA NOSTRA
PROPOSTA CLINICA

In funzione della sintomatologia del disturbo, della relativa severità e delle esigenze dell’adulto, si struttura una specifica risposta terapeutica.

L’intervento riabilitativo prevede una presa in carico globale del paziente e del caregiver, attraverso il coinvolgimento delle diverse figure professionali dell’equipe multispecialistica del Centro.

Si propongono terapie ambulatoriali e/o domiciliari individuali ed inoltre incontri di gruppo informativi e di supporto ai caregiver e di stimolazione al paziente.

La terapia si propone il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • creare un’alleanza terapeutica con il paziente e una collaborazione con la famiglia.
  • creare uno spazio sociale dove il paziente possa far emergere la propria individualità.
  • stimolare la competenza comunicativa e lo scambio comunicativo-linguistico e relazionale.
  • stimolare i domini cognitivi.
  • favorire l’autonomia globale.
  • offrire uno spazio condiviso per accogliere problematiche emotive del familiare correlate al disturbo del paziente.

EQUIPE COINVOLTA

L’equipe coinvolta nell’iter diagnostico e riabilitativo è multidisciplinare:

  • Neurologo
  • Neuropsicologo
  • Logopedista
  • Fisioterapista
  • Terapista occupazionale
  • Assistente sociale