Screening delle funzioni visuo percettivo motorie e Visual training

Cos’è e come funziona
La valutazione delle funzioni visuo percettive motorie permette di verificare il funzionamento e l’efficienza del sistema visivo nella sua globalità. Valuta l’influenza delle abilità visive sugli apprendimenti scolastici ed in tutte quelle attività che coinvolgono il processo visivo.
Presso il CRC è possibile -grazie alla collaborazione con il Dott. Marco Orlandi (psicologo e optometrista) e a dei terapisti specificamente formati- effettuare delle prove di screening delle funzioni visuo percettivo motorie per rilevare eventuali difficoltà e valutare la necessità di approfondimenti specialistici.
E’ possibile inoltre presso il Centro integrare le attività di recupero di eventuali difficoltà nell’ambito della terapia neuropsicomotoria.
Il recupero o il potenziamento delle funzioni visuo percettivo motorie viene solitamente realizzato attraverso il Visual Training che viene definito come una serie di interventi individualizzati progettati per migliorare il controllo oculo-motorio (con particolare attenzione ai movimenti saccadici) e per sviluppare l’elaborazione visiva, migliorando i disturbi percettivo-cognitivi.

A cosa serve
Le abilità visive rivestono un ruolo fondamentale sia a livello preventivo, sia per la promozione e integrazione dello sviluppo globale del bambino in tutto il percorso scolare.
In particolare lo screening permette di:
individuare eventuali difficoltà nelle funzioni visuo percettivo motorie che potrebbero essere responsabili di segni spesso riferiti dai bambini quali mal di testa, affaticamento oculare durante la lettura e la scrittura, ammiccamento palpebrale frequente, eccessiva vicinanza degli occhi al foglio
inviare precocemente il paziente ad una consultazione specialistica per identificare eventuali difficoltà in grado di compromettere anche le prestazioni scolastiche.
Il visual training consente di potenziare il controllo oculomotorio per sviluppare una adeguata elaborazione visiva degli stimoli: è questo un prerequisito essenziale nell’esecuzione di attività come la lettura e la scrittura.

Referente: Dott.ssa Michela Battisti m.battisti@crc-balbuzie.it

Back to Top