Doposcuola

 

Cos’è e come funziona
Il Doposcuola “Scacciapensieri” è uno spazio in cui i bambini/ragazzi con Disturbo Specifico dell’Apprendimento svolgono i compiti scolastici utilizzando specifiche strategie e strumenti compensativi, con la supervisione e la guida di personale specializzato.
E’ rivolto principalmente a ragazzi della scuola secondaria di I grado o a bambini dell’ultimo anno della scuola primaria. Il lavoro è condotto in gruppi omogenei per fascia di scolarizzazione, in modo che i partecipanti possano confrontare le loro esperienze e crescere attraverso un apprendimento cooperativo.
Il Doposcuola procede in parallelo all’anno scolastico (da settembre a giugno), per due incontri settimanali, ciascuno della durata di 2 ore.
Le attività si svolgono all’interno del laboratorio informatico del centro dotato dei principali software compensativi disponibili sul mercato.

A cosa serve
Svolgendo i compiti assegnati dalla scuola, i partecipanti al Doposcuola sono stimolati a:
Acquisire strategie di studio in linea con il proprio stile cognitivo;
Conoscere ed utilizzare le tecnologie compensative;
Incrementare le loro competenze meta cognitive in merito allo studio.
I bambini/ragazzi raggiungono progressivamente una maggiore autonomia nelle attività didattiche, sviluppando al tempo stesso motivazione allo studio e autostima.

Referente: Dott.ssa Manuela Calanca m.calanca@crc-balbuzie.it

Back to Top